martedì 29 marzo 2011

LA STORIA E LE IMMAGINI DELLE 6 VITTORIE DI VALENTINO ROSSI A JEREZ



Domenica 3 aprile ritorna la motogp con il Gp di Spagna di Jerez. Nelle 11 volte in cui Valentino Rossi ha corso su questo circuito da quando corre con le moto della top class (dal 2000) ha colto ben 6 successi (nel 2001, 2002, 2003, 2005, 2007 e 2009) quindi è una pista questa che piace particolarmente a Vale, una pista quindi ideale per cercare il riscatto dopo il 7° posto del gp Qatar. C’è però da dire che il pesarese sarà ancora una volta condizionato dalla spalla in via di guarigione e dallo scarso feeling con la nuova moto. Comunque tuffiamoci nel passato e ricordiamo questi 6 successi di vale a Jerez nella top class.
2001

Valentino in sella alla Honda Nsr 500cc arriva al gp con 2 vittorie su 2 dall’inizio del mondiale e a Jerez… mantiene la spendida media conquista anche la terza su tre gare! La corsa è caratterizzata da una dura battaglia nei primi giri con la Yamaha ufficiale del giapponese Abe che cerca di strappare a Vale la testa della corsa. A metà gara però Rossi riesce a trovare margine tra se ed il giapponese e si invola così verso la vittoria arrivando a chiudere con 2,3 secondi di vantaggio sul pilota giapponese. In classifica genrale vale è al commando con ben 31 punti di vantaggio proprio su Abe, un margine considerevole se si considera che il mondiale è solo alla terza gara…..



2002

Nel primo anno della classe Motogp (1000 cc 4 tempi) Vale in sella alla Honda Rcv211v, si conferma primo nel gp di Jerez dopo una gara fantastica tutta all’inseguimento. Infatti Rossi durante il secondo giro venne urtato da dietro dalla Suzuky di Kenny Roberts riuscendo però a non cadere ma retrocedendo dalla terza alla nona posizione. Vale non si demorde e dopo essersi accertato di non aver subito danni nell’impatto, si lancia in una folle rimonta. Dopo aver raggiunto i due giapponesi in testa alla gara, il compianto Daijiro Kato in sella ad una Honda 2 tempi e Ukawa con la Honda ufficiale come quella di Vale, il pesarese a pochissimi giri dalla fine riesce a superarli andando a vincere con 1.4 secondi di vantaggio su Kato. Ottimo risultato anche quello di Kato che nonostante il lungo rettilineo di Jerez fosse sfavorevole per la sua moto 2 tempi, conclude secondo "Credo che Kenny abbia fatto davvero un grosso errore in frenata" è l'analisi di Rossi, "ma non posso esserne certo perchè non ho visto niente. Ho sentito una forte spinta da dietro e dopo ho potuto solo essere felice di non essere caduto. Ho perso però alcune posizioni ed ho dovuto in pratica ripartire dall'inizio. Nei primi giri fra l'altro la moto era un po' dura da guidare per via del peso del carburante, ma sono riuscito a raggiungere il gruppetto dei primi piuttosto rapidamente" disse al termine Vale
2003

Valentino Rossi vince il Gp di Spagna con una corsa iniziata in rimonta e finita in solitario a suon di derapate. Il pilota pesarese ha preceduto un grande Max Biaggi che ha spremuto al 110% la sua Honda clienti e un positivo Troy Bayliss al suo primo podio nella classe Motogp. Ritirati per caduta Sete Gibernau, Nick Hayden e soprattutto Loris Capirossi che incredibilmente si è toccato con il suo compagno di squadra nel giro di ricognizione ed ha dovuto affrontare la gara con il manubrio
e la carena della sua Ducati danneggiati prima di cadere e quindi abbandonare. Valentino Rossi parte malissimo ed alla prima curva si ritrova in nona posizione, quindi inizia una rimonta spettacolare che lo porta alle spalle del leader della gara, la Ducati di Loris Capirossi che ha passato Bayliss, Gibernau, Hopkins e Biaggi.
Inizia quindi una lotta tra Capirossi e Rossi a colpi di derapate (la gomma di Capirossi
fuma vistosamente) che vedono prevalere il pilota di Pesaro con una staccata di traverso. Alla fine vale si impone con ben 6.3 sec di vantaggio su Biaggi mandando in visibilio i tantissimi fan con spettacolari derapate e con meda che grida “Vietato fumareeee”

2005

Quell’anno Jerez è la gara di apertura del mondiale e Vale ci arriva da campione in carica in sella alla Yamaha. I pronostici sono tutti per Gibernau che ha dominato i test invernali e in più corre in casa e invece fu un… Valentino super star. Vale infatti fece suo il Gp di Jerez, dopo una gara combattutissima con Gibernau, passato proprio all'ultima curva. Un duello duro, giocato all'inizio solo sui tempi sul giro, poi, all'ultima curva, anche a colpi di carena: Gibernau è in testa, lascia un piccolo varco e Vale s'infila. Inevitabile il contatto, con Sete Gibernau che finisce nella sabbia, ma poi riesce ad arrivare comunque secondo. Nella manovra la manopola destra di Rossi colpisce la spalla di Gibernau, che deve lasciare il gradino più alto del podio all'odiato avversario. Un sorpasso duro, ma che è da considerarsi normale nelle gare di moto. Il Gp di Spagna è tutto qui, in questa manovra al limite della correttezza, in questa ultima curva in cui s'infilano solo due piloti. Per gli altri, solo ruoli da comparsa. Sotto tono la gara di Max Biaggi, partito dalla sesta fila con il 16/o tempo, è risalito in tutti i casi al settimo posto. Per il pilota romano tutti si aspettavano un duello testa a testa con Gibernau e Rossi. "E' stato bellissimo - ha commentato Rossi - grande ultimo giro, Gibernau andava molto forte. Ho fatto un errore all'ultimo giro, lui mi ha passato toccando per la prima volta, poi all'ultima curva l'ho passato io. Una grande gara, una bella vittoria - ha continuato Rossi - è stato molto difficile. Quest'anno sarà dura, Gibernau e la Honda sono molto agguerriti. Riguardo il contatto devo dire che non penso ci sia nulla di scorretto: qui stiamo facendo le corse di moto, qui si lotta".




2007

Dominio Rossi nel Gran Premio di Jerez de la Frontera. Dal primo all’ultimo giro il pilota pesarese ha condotto una gara praticamente perfetta, controllando senza affanno alcuno il rivale predestinato Daniel Pedrosa ed il compagno di squadra Colin Edwards.
Si tratta della ventiseiesima vittoria in sella alla Yamaha, quarantaseiesima in assoluto nell’era della MotoGP. Un successo (molti storceranno il naso) alla Max Biaggi, ottenuto di forza senza concedere mai agli inseguitori la possibilità di dar vita ad una bagarre dall’esito incerto.
Le parole di un raggiante Valentino Rossi: “Oggi la mia Yamaha ha veramente volato e sono riuscito a fare una grande gara. Sembra che sia passato un sacco di tempo dall’ultima vota che ho vinto e sono davvero emozionato: è una vittoria molto speciale per me, specialmente qui a Jerez davanti a questo pubblico così numeroso. Venerdì e ieri abbiamo avuto dei problemi poi, dopo il warm-up di stamattina, abbiamo fatto alcune modifiche .Devo ringraziare la mia squadra, da Jeremy Burgess a tutti i miei meccanici e ingegneri. Oggi le gomme hanno funzionato benissimo e la Michelin ha fatto un gran lavoro in condizioni difficili, per cui ringrazio anche loro. Sono davvero contento anche per Colin e avere entrambe le Yamaha sul podio dimostra che siamo in buona forma per quella che sarà una stagione molto lunga.”

2009

Gara tesa e ricca di emozioni a Jerez, dove il Gp di Spagna della Moto Gp viene vinta da Valentino Rossi, che a pochi giri dal termine supera Pedrosa, che fin lì aveva dominato in maniera solitaria. Dietro di loro bagarre tra Stoner e Lorenzo, che lascia il podio all'australiano a causa di una caduta a 3 giri dal termine. Siparietto finale di vale Rossi, che proprio come 10 anni fa, in occasione della sua prima vittoria a Jerez, corre nel dopo gara in un bagno chimico, fingendo di avere bisogni impellenti da espletare!
“È stata una grande gara. Ero velocissimo nella seconda parte, tutto era a posto. È stata dura prendere Dani, ma oggi andavo veramente forte. Sono contento di essere tornato alla vittoria, questo poi è un GP fantastico e devo dire grazie a tutti perché oggi la moto andava da Dio”. Le parole di Valentino Rossi riassumono alla perfezione quanto accaduto sul circuito di Jerez, sede del terzo appuntamento del Motomondiale.


2 commenti:

  1. keep posting like this it’s really very good idea, you are awesome!

    paxil

    RispondiElimina
  2. thank you i'm crazy for vale...i know his history since 125's years...and so i write in this blog for spread all news from vale;)

    RispondiElimina